guida galattica per gli insegnanti di musica il podcast
BLOG,  Guida Galattica per Insegnanti di Musica

GUIDA GALATTICA PER GLI INSEGNANTI DI MUSICA – LA MUSIC LEARNING THEORY DI E. GORDON

Nella nuova puntata del podcast GUIDA GALATTICA PER GLI INSEGNANTI DI MUSICA parliamo dell’approccio gordoniano in musica: non un metodo, ma una teoria dell’apprendimento musicale, sviluppata ogni giorno dagli insegnanti a lezione. E’ la Music Learning Theory di E.Gordon.

Puoi ascoltare la puntata numero 6 qui nel mio audioblog:

ASCOLTA IL PODCAST ASCOLTA SU SPOTIFY ASCOLTA SU iTUNES

Oppure leggerla qui:

La Music Learning Theory e l’importanza dell’ascolto in musica

La Music Learning Theory è una teoria dell’apprendimento musicale elaborata attraverso anni di ricerche dal professor Edwin Gordon, musicista e ricercatore americano.

Non è un metodo, ma una teoria dell’apprendimento musicale, appunto: questo significa che non può essere imbrigliata in un marchio o in una determinata pagina tot del libro tot, ma viene studiata e sviluppata ogni giorno a lezione dagli insegnanti che la usano.

La grande intuizione che sta alla base della MLT (che abbrevieremo d’ora in poi in questo modo) è che l’essere umano apprende la musica secondo processi simili a quelli con cui apprende il linguaggio: così come noi non insegnamo ad un bambino a parlare, ma semplicemente parliamo e lui ci ascolta ed è immerso nella sua lingua madre della cultura di riferimento, (ed è proprio questo il modo in cui apprende il linguaggio, non da un registratore), allo stesso modo il processo è similare per l’apprendimento della musica.

Cantiamo e suoniamo, per il bambino, in modo relazionale e amorevole, perchè è dove c’è relazione con una figura affettiva che il bambino (ma anche l’adulto) apprende. In questa puntata parliamo della prima fase dell’apprendimento musicale per l’essere umano, per il linguaggio come per la musica. Si tratta dell’ ascolto: da neonato, anche tu sei rimasto tantissimo tempo in silenzio, mesi e mesi, prima di articolare i suoni che si sono trasformati nelle tue primissime parole. Anche musicalmente, questo è ciò che accade: abbiamo bisogno di creare una solida base di ascolto, per costruire la nostra piramide di apprendimento e scalarla.

Un altro motivo per cui questa è la fase più importante dell’approccio con la Music Learning Theory è perché favorisce la creazione di un vocabolario musicale ampio e vario: più musica ascoltiamo (più storie ci leggono, più articolato ci  parlano), più incameriamo strutture e risoluzioni nuove da poter riutilizzare quando saremo pronti per parlare, e quindi, parallelamente, per cantare e per suonare.

La grande intuizione di Gordon fu capire che questo processo di ascolto poteva essere spostato e favorito sempre prima nell’età, e quindi iniziare già dalla nascita (se non ancora precedentemente, durante la gestazione). Attraverso ricerche sul campo è riuscito a definire questo momento importante dell’apprendimento musicale con il termine di “acculturazione”. Il bello di questo stadio dell’apprendimento, è che non termina mai: siamo sempre in acculturazione, ogni volta che ascoltiamo musica, ogni volta che c’è una canzone alla radio, o che qualcuno canta nella stanza.

E quindi, potenzialmente, non è mai tardi per imparare o per andare a sostenere attraverso la Music Learning Theory la propria attitudine musicale innata.

guida galattica per gli insegnanti di musica il podcast

Mi chiamo Marta, e sono Una Maestra di Musica. 

Nella vita, coltivo piccoli semi di musicalità: in me stessa e in tutte le persone che passano da Musindò, iniziando dai bambini fin da piccolissimi perchè sono profondamente convinta che con la musica diventeranno adulti più consapevoli. Uso l’ukulele per risvegliare la musicalità innata che ognuno di noi possiede, perchè credo davvero che tutti possiamo fare musica, anche tu. Con i miei percorsi “Inspiring Teacher” aiuto gli insegnanti a trovare una didattica musicale che li rappresenti e un buon balance tra vita da insegnante e vita privata , ed ho creato una bellissima community per educatrici di tutta Italia dal nome “Musica al Nido”.

Viaggio spesso, soprattutto a Londra per Music Learning Tree, un progetto di ricerca sull’educazione musicale basato sulla MLT di Edwin Gordon.

Guida Galattica per insegnanti di Musica è il podcast  che ti manderà letteralmente tra le stelle: un viaggio nella vita da insegnante di tutti i giorni, dove troverai la mia esperienza diluita in argomenti da 5’.

Per farti compagnia mentre vai a scuola o mentre cucini la sera, per sentirti meno sola in questo universo scolastico fatto di programmazioni e riunioni, e per iniziare il viaggio galattico verso l’insegnante che vuoi davvero essere.

Il suono, viaggia attraverso il tempo e lo spazio: ecco perchè ho scelto di raccogliere in un podcast tutti questi consigli, e di metterci la mia voce, quella che spesso si consuma a furia di cantare con i bambini, per aiutarti nella vita da insegnante di tutti i giorni, e perchè tu possa tirare fuori davvero le tue qualità e diventare l’insegnante che vuoi davvero essere. Perchè in fondo, questo è il lavoro più bello del mondo, no?

Ti ringrazio per aver ascoltato questa puntata: ora, se non vuoi perderti le prossime, registrati al Podcast su Spotify!

Se invece vuoi approfondire quello che faccio, dalla didattica a tutti i miei contenuti gratuiti per insegnanti, cercami su www.unamaestradimusica.com: lì trovi tutto quello che puoi fare insieme a me. E se vuoi uno sguardo più da vicino sulla mia vita da insegnante di tutti i giorni, cerca il mio profilo instagram @unamaestradimusica, o la mia pagina FB Marta – Una Maestra di Musica. Il Viaggio Galattico continua anche lì!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: